Fondotinta Liquido Bioattivo Liquiflora { Review }

Nel passaggio dai prodotti siliconici a quelli ecobio ( avvenuto ormai tre anni fa ) ho avuto una sola, grandissima difficoltà : trovare il fondotinta giusto. È vero, ho la pelle mista e i pori dilatati, ma a parte questo la mia pelle non è particolarmente problematica. Qualche discromia, una leggera couperose ma niente di così grave. Eppure questa ricerca è durata anni, ho provato tantissimi prodotti, di tante marche, senza mai sentirmi pienamente soddisfatta, fino a quando non ho scoperto lui : il fondotinta liquido bioattivo di Liquidflora.

fondotinta liquido bioattivo liquidflora

Cosa ne dice l’azienda :

Un fondotinta fluido biologico e cruelty free certificato ad alta performance. Dal tocco morbido e vellutato protegge, uniforma, illumina e leviga la pelle. Estremamente concentrato e coprente, indossato in piccole quantità dona un risultato perfetto.

Partiamo dal packaging : Come tutti i prodotti Liquidflora il fondotinta è contenuto in un flacone (airless) in BioPlastica, una sostanza innovativa, totalmente ecocompatabile ed ottenuta da materie prime di origine rinnovabile come mais, piante e cellulosa ed è prodotta in Italia.

Il prodotto : come si intuisce dal nome si tratta di un fondotinta liquido, dalla consistenza liquida e facilmente applicabile. La texture è morbida, molto più del Sublime di Purobio e, pur asciugandosi in fretta, lascia comunque il tempo di essere lavorato. La coprenza varia da media ad alta in base al tipo di applicazione che si sceglie.
In un mese di utilizzo ho fatto diverse prove ed ho ottenuto risultati molto diversi tra loro :
– applicazione con la spugnetta
Permette di ottenere una coprenza più leggera ed un risultato più naturale. Il colorito è uniformato e le piccole imperfezioni vengono camuffate;
– applicazione con pennello
Con il purple flat di Neve Cosmetics e l’Expert face brush di Real Techniques si ha una coprenza medio/alta mentre con il pennello n. 03 di Purobio la coprenza diventa altissima;
– applicazione con le dita
Coprenza altissima. Io lo picchietto con le dite nella zona del contorno occhi per non applicare il correttore, mentre l’effetto “stratificato” su tutto il viso non mi piace moltissimo, ma forse dipende dal fatto che non ho bisogno di tutta questa coprenza.
Una cosa che mi sento di raccomandarvi è di utilizzare pochissimo prodotto. E’ un fondotinta molto concentrato, per cui meglio lavorare con piccole quantità!

Io ho la pelle mista, con tendenza a lucidare ai lati del naso, e questo fondotinta è assolutamente perfetto; si asciuga velocemente e si fissa per tutto il giorno. Il finish è opaco e vellutato e non ha bisogno di essere fissato con la cipria, anche se io una leggera spolverata ce la passo perchè a volte sto fuori casa anche per 12/13 ore. Aggiungo inoltre che solitamente non utilizzo la crema prima di applicare il fondo in quanto ha al suo interno acido ialuronico a basso peso molecolare e cellule staminali vegetali che idratano e proteggono la pelle.
Il Fondotinta liquido Biottivo Liquidflora uniforma l’incarnato ed anche sui pori agisce molto bene, minimizzandoli; la grana della pelle sembra migliorata e regala un incarnato effetto “porcellana” che io personalmente apprezzo.

Le colorazioni proposte sono 6, io ho scelto la 02 Beige che, pur non essendo a sottotono rosato come avrei voluto, non è nemmeno così caldo. E’ chiaro ma non chiarissimo e dopo mezz’ora circa dalla stesura si fonde con il mio incarnato. L’ideale sarebbe stata una via di mezzo tra lo 01 e 02, ma va bene anche così.

swatch fondotinta liquido bioattivo liquidflora

004

Posso dirvi che in assoluto questo per me è il miglior fondotinta ecobio mai provato! Compete alla pari per performance e risultati con i fondi siliconici di alta profumeria, con il valore aggiunto di essere ecobio. Per me non ha difetti, non si lucida, non evidenzia i pori, non evidenzia le linee di espressione; è IL fondotinta. Senza se e senza ma.

INCI :
Salvia sclarea flower/leaf/stem water*, Glycerin, Prunus amygdalus dulcis oil*, Prunus armeniaca Kernel Oil*, Silica, Sucrose Palmitate, Cetearyl Alcohol, Glyceryl Stearate, Glyceryl caprylate, Oleic/Linoleic/Linolenic Polyglicerides, Olive Glycerides, Tocopherol, Potassium Palmitoyl Hydrolyzed Wheat Protein, Leontopodium alpinum meristem cell culture, Hydrolyzed glycosaminoglycans, Marrubium Vulgare Meristem Cell Culture, Aqua, Microcrystalline Cellulose, Persea gratissima oil*, Cocos nucifera oil*, Olea Europaea Fruit Oil*, Heliantus annuus seed oil*, Cellulose Gum, Cellulose , Chamomilla Recutita Flower Extract*, Parfum, Linalool, Potassium sorbate
May-Contain+/-: CI 77891 [titanium dioxide], CI 77491 [iron oxides], CI 77492 [iron oxides], CI 77499 [iron oxides].  

Ingredienti funzionali: Oli vergini biologici spremuti a freddo di Mandorla, Albicocca, Avocado, Cocco, Oliva e Camomilla, idrolato biologico di Salvia sclarea, glicerina vegetale bio (Palm free), Estratti meristematici di Marrubium vulgare e Stella alpina, glicosamminoglicani.
Costituenti attivi: Insaponificabili, acidi grassi, acidi grassi essenziali (Vitamina F), squalene, fitosteroli, vitamine A ,D, E, fenilpropanoidi di Stella alpina e di Marrubium vulgare, acido jalobiuronico.

PAO : 6 mesi – dall’apertura del prodotto

CERTIFICAZIONI :

icealavvegan
COSTO : 27 € per 30 ml
[disclaim]Ringrazio per l’aiuto ed il supporto Roberta Alquanto Inutile Makeup Blog. Senza di lei questo post non sarebbe statp pubblicato! Ringrazio anche Antonella , lei sa perchè <3 [/disclaim]

Autore : sofashion

27 Comment

  1. Ecco, lo sapevo…ora ho come una necessità imminente.
    Mi hsi incuriosita molto.
    Pur amando il fondotinta purobio, a volte faccio fatica a stenderlo e per questa ragione,specie al mattino che devo fare in fretta, opto per altro…
    Di sicuro sarà da provare.
    Grazie del post.

    1. Vanessa Arciero dice: Rispondi

      Se riesci a passare da qualche rivenditore o se acquisti online da chi vende anche liquidflora prova a farti dare dei campioncini Fra… ^_^

  2. Ero molto incuriosita da questo fondo, sono alla ricerca di uno liquido e abbastanza leggero e che copra il giusto senza appesantire. Il fatto è che io ho la pelle super secca e non so proprio quale scegliere, questo sembra confortevole vista la texture ma abbiamo una tipologia diversa quindi non saprei! 🙁 di solito quelli con finish opaco e a lunga tenuta mi seccano da morire! Che dici, evito?

    1. Vanessa Arciero dice: Rispondi

      Eli secondo me dovresti provare a reperire dei sample. E’ vero, io ho la pelle mista e tu secca, ma considera che io non sto usando nessun tipo di crema idratante prima di applicare il fondo. Per come è formulato credo si afatti benissimo a qualsiasi tipo di pelle, magari nel tuo caso basta mettere la crema idratante sotto..

  3. Ne ho sentito parlare benissimo e appena terminerò il mio fondotinta lo prenderò *_*

    1. Vanessa Arciero dice: Rispondi

      Sono sicura che non te ne pentirai *__*

  4. ti dirò… ero convinta leggendone in giro che fosse per pelli secche… quasi quasi se becco un campioncino… XD

    1. Vanessa Arciero dice: Rispondi

      Se capiti a piazza di Spagna c’è la bioprpfumeria Mio Bio Shop che ha Liquidflora… puoi vedere le colorazioni e farti dare dei sample 😉 io lo trovo ottimo!

      1. conosco le colorazioni, è più di un anno che mi capita di parlare di Liquidflora (non l’ho ancora recensito ma ho mostrato varie volte quello compatto dei loro fondi, è finito anche nei most played secoli fa)… il problema non è quello quanto non beccare qualcosa di troppo idratante. o pesante. o entrambe XD

        Roma è piena di rivenditori devo dire, ma in realtà come brand lo trovo anche qui ^^

  5. Sembra moooolto interessante! *_*
    Bisognerebbe beccare la colorazione giusta però >_<

    1. Vanessa Arciero dice: Rispondi

      Secondo me non è così difficile scegliere =)

  6. Prodotto davvero interessante, lo inserisco subito nella mia wishlist!

    1. Vanessa Arciero dice: Rispondi

      Non ne rimarrai delusa :*

  7. Molto interessante questo fondo! Ho da sempre un rapporto molto conflittuale con i fondotinta liquidi, ma questo mi ispira…

    1. Vanessa Arciero dice: Rispondi

      per me è IL fondotinta! Assolutamente consigliato…

  8. Io amo l’effetto pelle da bambola di porcellana, pelle coperta e bella uniforme perché ho tantissimi brufoli, quindi uscirne al naturale non credo proprio. 😀
    Mi piace molto la tua recensione, e sicuramente dopo averne lette tante, acquisterò questo prodotto. *-* Sono come te, una via di mezzo tra il 01 e 02, forse acquisterò tutti i due e mischiandoli ottengo il mio colore. Al meno lo spero! 🙂

  9. Anche io sono una via di mezzo tra 01 e 02. Come si fa a mischiarli alla perfezione?? Non si rischia di avere ogni giorno un colore dibìverso??

    1. Puoi miscelarli in una bottiglina “riciclata” di qualche vecchio fondotinta così otterrai sempre lo stesso colore =)

      1. In una bottiglina? Non è meglio un contenitore a coperchio, che mi permette di mescolarli bene?

        1. la confezione del mio fondotinta era difettosa e l’ho travasato in una vecchia confezione in vetro di un fondotinta l’oreal e mi trovo benissimo..prova, se non ti trovi bene fai sempre in tempo a cambiare 😉

          1. Sei gentilissima 🙂
            Ma scusa, come fai con le quantità? Riesci a mischiare la giusta quantità di 01 e 02? Il fondotinta non è proprio liquido, ma fluido e denso. Ho paura di fare una spesa inutile

  10. Per favore correggete “dibìverso” con “diverso!
    Grazie”

  11. Io vorrei acquistarlo, ma per non cannare il colore dovrei prima provarlo e finora non ho trovato nessun sito che potesse mandarmi un campioncino o un sample. Sapreste aiutarmi per favore?

  12. Ho acquistato il fondotinta liquidflora…vi sembrerá assurdo ma non capisco come si apre ho tolto la pompetta ma è tutto sigillato ho rischiato di romperlo e sinceramente visto il prezzo mi dispiacerebbe un aiutino? Grazie!

    1. Vanessa So Fashion dice: Rispondi

      Ciao Pia
      La stessa cosa è successa anche a me. Era proprio difettoso l’erogatore. Riportalo in negozio e fattelo sostituire 🙂

      1. L’unica cosa che non capisco è se togliendo la pompetta c’è da aprire qualcosa? Perché non so da dove possa uscire in questo modo il fondotinta visto che è chiuso…non so se mi sono fatta capire… grazie!

        1. Vanessa So Fashion dice: Rispondi

          In teoria dovresti solo togliere il tappo e pompare, ma il mio non pompava proprio. Boh
          Mandami una foto a blogspfashion@gmail.com

Lascia un commento